Acquisto seconda auto per disabili: la Legge 104 offre agevolazioni nell’acquisto di automobili per individui con disabilità, consentendo una detrazione IRPEF del 19% e un’IVA agevolata al 4%. Questi vantaggi si estendono anche all’acquisto della seconda auto, a condizione che avvenga almeno 4 anni dopo il primo veicolo oppure se il veicolo precedente è stato rubato o demolito.

Quanto tempo deve passare prima di poter riacquistare un’auto con la legge 104

Dopo aver ottenuto un’auto con un’IVA agevolata al 4% e una detrazione IRPEF del 19%, è possibile usufruire delle stesse agevolazioni per l’acquisto di una seconda vettura, purché siano trascorsi almeno 4 anni.

E’ possibile acquistare una seconda auto prima dei 4 anni?

Nel caso di un secondo acquisto entro i 4 anni, il vantaggio per le persone con disabilità può essere mantenuto se il primo veicolo, acquistato con l’agevolazione, viene destinato alla demolizione o risulta rubato.

Quali sono le agevolazioni previste per l’acquisto della seconda auto per disabili?

La Legge n. 104/1992 concede agevolazioni fiscali per l’acquisto di veicoli a individui:

  • Non vedenti;
  • Sordi;
  • Con disabilità psichica e mentale, titolari dell’indennità di accompagnamento;
  • Con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
  • Con ridotte o impedite capacità motorie.

Questi vantaggi includono una detrazione IRPEF del 19% della spesa sostenuta, da utilizzare nella dichiarazione dei redditi tramite il modello 730 o il modello Redditi PF, insieme all’IVA agevolata al 4% sull’acquisto, l’esenzione dal bollo auto e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Quando è possibile ottenere l’acquisto agevolato della seconda auto per disabili?

Gli stessi benefici si applicano anche all’acquisto del secondo veicolo, ma solo se si soddisfano determinate condizioni.

  • Si può usufruire delle stesse agevolazioni anche per la seconda auto se l’acquisto avviene almeno 4 anni dopo il primo, per il quale sono stati ottenuti gli sgravi fiscali.
  • Se la seconda auto viene acquistata prima che siano trascorsi 4 anni, i benefici previsti possono essere mantenuti solo se il primo veicolo è stato cancellato dal PRA perché destinato alla demolizione o se è stato rubato e non ritrovato.
  • Nel caso di furto del primo veicolo, è necessario presentare al concessionario dove si acquista la seconda auto la denuncia di furto e la registrazione della “perdita di possesso” effettuata dal PRA.

Dunque, è possibile usufruire delle agevolazioni anche per l’acquisto della seconda auto per disabili, purché siano rispettate le condizioni specifiche indicate.