Licenze Taxi per disabili 2024: approvata dall’Autorità dei Trasporti la Tariffa per le Nuove Licenze Taxi: Il Comune Ottiene il Via Libera per l’Ampliamento della Flotta.

L’approvazione da parte dall’Autorità di Regolazione dei Trasporti

Il Comune ha ricevuto l’approvazione definitiva dall’Autorità di Regolazione dei Trasporti per la fissazione del prezzo delle licenze taxi, un passo cruciale per l’espansione della flotta cittadina. L’Autorità ha valutato come “ragionevole” il calcolo che ha portato il Comune a stabilire il costo di ogni nuova autorizzazione a 86.829 euro, un numero che potrebbe salire a 96.500 euro, quasi certamente la cifra definitiva.

Le regole per l’acquisto di taxi con allestimento per disabili

L’Autorità ha raccomandato al Comune di dettagliare le regole e i vincoli relativi ai mezzi destinati al trasporto di persone disabili e ai turni notturni. Questi fattori hanno influenzato l’aumento del costo delle licenze, spingendo l’amministrazione a presentare una cifra superiore per incoraggiare la fornitura di servizi essenziali.

Il prezzo di partenza

Durante le discussioni con l’Autorità, l’assessorato alla Mobilità ha chiarito come sia stato individuato il prezzo di partenza. La stima si basa sul valore medio delle compravendite delle licenze già in circolazione, valutato a 160.000 euro attraverso un’analisi degli annunci pubblicati su portali web specializzati come Assotaxi, InTaxi, Milanoradiotaxi e 8585. In mancanza di dati ufficiali e precise indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate, questa valutazione è stata fondamentale per determinare la tariffa.

I Fattori chiave per calcolare il prezzo delle licenze

Il calcolo è stato ulteriormente raffinato considerando due fattori chiave: l’impatto previsto delle nuove licenze sulla riduzione delle chiamate per i titolari di licenza attuali (-5,03%) e l’incremento atteso delle richieste soddisfatte con più veicoli (+3,77%). Queste percentuali hanno contribuito a stimare una riduzione del valore delle licenze esistenti pari a 8.048 euro.

Il contributo per le nuove licenze

Per compensare i titolari di licenze attuali, il Comune dovrebbe generare un introito di 39.073.040 euro dalle 450 nuove licenze, ottenuto moltiplicando la riduzione stimata del valore per il numero di licenze in circolazione. Di conseguenza, il contributo previsto per ciascun assegnatario delle nuove licenze è stato fissato a 86.829 euro.

40% di sconto per i taxi per disabili

Il Comune, oltre a mirare all’espansione della flotta, ha espresso l’intenzione di aumentare il numero di veicoli dedicati al trasporto di persone disabili e quelli disponibili nei turni notturni. Al fine di incentivare questo obiettivo, sono previsti sconti del 20% e 30% rispettivamente, con un ulteriore 40% di sconto per i taxi per disabili in servizio notturno. Questo approccio è stato approvato dall’Autorità, che ha tuttavia raccomandato misure aggiuntive come la trasmissione obbligatoria dei dati per monitorare l’attività dei nuovi tassisti e la stipula di convenzioni specifiche con radiotaxi e app per garantire numeri sempre aggiornati su chiamate inevase e tempi d’attesa.

Licenze Taxi per disabili 2024, articoli che ti potrebbero interessare