Bonus Assistenza di 1800 euro, cosa c’è da sapere

bonus assistenza caregiver

Bonus Assistenza caregiver disabili di 1800 euro, cosa sapere sul disegno di Legge.

Il bonus Assistenza disabili è al momento in disegno di Legge, quindi non è ancora stato erogato e non sono ancora aperte le richieste per chiederlo. Vi è solamente, appunto, un disegno di come vorrà essere tale bonus. Sono molti i caregiver e i familiari dei disabili che in questi giorni hanno discusso sui vari forum, dell’ipotesi di un Bonus legato all’assistenza. Vediamo quale sarebbe il progetto:

bonus assistenza caregiver: cosa prevede

Il bonus assistenza prevede un contributo di 1800 euro a cui avrebbe diritto una persona che si occupa di una persona con un handicap riconosciuto dalla Legge 104/1992.

Le informazioni riguardanti le modalità di applicazione del Bonus Disabili non sono ancora state definite precisamente, ma è possibile già fornire alcune informazioni sulle modalità di applicazione e su coloro che possono richiedere il bonus.

I parametri

Per richiedere il bonus potrebbe essere necessario rispettare questi parametri:

– Il parente assistito a cui si fa riferimento per la richiesta del bonus deve avere almeno 80 anni
– Essere un parente di almeno III grado
– Assistere una persona non autosufficiente
– Avere un ISEE fino a 25000
– Non essere titolare di alcuna fonte reddituale
Nel caso in cui si decida di prendersi cura di un parente anziano con età inferiore agli 80 anni o autosufficiente non è prevista l’erogazione del bonus.

L’importo

Il bonus verrebbe erogato in due modalità diverse. La prima è un importo di denaro nel caso il caregiver non produca reddito e quindi non paghi l’IRPEF. La seconda una detrazione fiscale tramite una riduzione dell’IRPEF da versare direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Non è ancora ufficiale

È Importante sottolinearlo di nuovo: si tratta di un disegno di Legge, pertanto rimane ancora una proposta. Il provvedimento dovrebbe prevedere anche il riconoscimento dei contributi INPS figurativi, ovvero dei contributi previdenziali senza alcun versamento

A chi andrà presentata la domanda

La domanda andrà presentata direttamente all’INPS. Mancando al momento una Circolare INPS sarà necessario attendere le novità che arriveranno al più presto.

 

I riferimenti al disegno di legge sono i seguenti: S. 698 Faraone, DDL. S. 853 De Vecchis, DDL. S. 55 Patriarca, DDL. S. 281 Vanna Iori, e DDL. S. 555 Nocerino, DDL.

ALTRI ARTICOLI

Chiama ora (num. gratuito)