Legge 104 novità 2024: la Legge 104/1992, che tutela i diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie, è stata modificata nel 2023 con alcune novità che sono entrate in vigore dal 13 agosto dello stesso anno.

Le principali novità riguardano:

  • Eliminazione del principio del “referente unico dell’assistenza” per i permessi 104. Da oggi, possono usufruire dei permessi per l’assistenza alla stessa persona disabile in situazione di gravità più soggetti tra quelli aventi diritto, i quali possono fruire alternativamente dei permessi, fermo restando il limite complessivo dei tre giorni.
  • Introduzione del convivente di fatto tra i soggetti individuati prioritariamente ai fini della concessione del congedo straordinario. Il convivente di fatto può quindi fruire del congedo straordinario per assistere il familiare con disabilità grave, al pari del coniuge e della parte dell’unione civile.
  • Introduzione di una nuova funzionalità per la variazione dei dati della domanda di congedi e permessi. I lavoratori possono ora modificare le condizioni dichiarate in una domanda presentata in precedenza in via telematica.

Nel 2024 non sono previste novità per la Legge 104. Tuttavia, è possibile che in futuro vengano introdotte ulteriori misure per sostenere le persone con disabilità e le loro famiglie.

Ecco un riepilogo delle novità della Legge 104 nel 2023:

Permessi 104

  • Eliminazione del principio del “referente unico dell’assistenza”
  • Possibilità di fruire dei permessi in alternativa tra più soggetti

Congedo straordinario

  • Introduzione del convivente di fatto tra i soggetti individuati prioritariamente

Variazione dati domanda

  • Introduzione di una nuova funzionalità per la variazione dei dati

ALTRI ARTICOLI: