Persone con disabilità e passaggio ad auto elettrica/ibrida: l’IVA agevolata al 4% è ancora possibile?

Passaggio ad auto elettrica Iva agevolata prima dei 2 anni

Un cittadino con disabilità ha acquistato un’auto con motore a combustione usufruendo dell’IVA agevolata al 4%. A causa di nuove restrizioni alla circolazione che limitano l’accesso ai centri urbani per questo tipo di veicoli, necessita di passare a un’auto elettrica o ibrida. Può mantenere l’agevolazione IVA?

Cosa dice la normativa

Attualmente, l’interpretazione letterale della normativa non permette di mantenere l’IVA agevolata al 4% in caso di passaggio a un’auto elettrica o ibrida.

Il comma 37 dell’articolo 1 della legge 96/2006 prevede la perdita dell’agevolazione se il veicolo viene venduto o trasferito entro due anni dall’acquisto, salvo alcune eccezioni. Tra queste, vi è la possibilità di cedere il proprio veicolo per acquistarne un altro su cui realizzare nuovi e diversi adattamenti a seguito di “mutate necessità dovute al proprio handicap”.

Secondo il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giorgetti, questa eccezione non si applica al caso di restrizioni alla circolazione disposte dai comuni per la mobilità con veicoli a combustione.

Soluzioni:

1. Modifica normativa:

  • La soluzione più auspicabile è un intervento legislativo che includa le mutate necessità legate alle restrizioni di circolazione come casistica per mantenere l’agevolazione IVA.
  • Il Ministro Giorgetti ha riconosciuto la necessità di adeguare la normativa in considerazione delle crescenti limitazioni al traffico.

2. Interpello all’Agenzia delle Entrate:

  • In alternativa, è possibile inoltrare un interpello all’Agenzia delle Entrate per ottenere un chiarimento sulla propria specifica situazione.
  • Tuttavia, questa via appare poco percorribile e poco efficace, in quanto la norma sembra avere un’interpretazione univoca.

Considerazioni sul passaggio ad auto elettrica Iva agevolata:

  • L’interpello all’Agenzia delle Entrate difficilmente porterebbe a un’interpretazione diversa da quella letterale fornita dal Ministro.
  • La modifica normativa rimane la soluzione più opportuna e definitiva.

Conclusioni:

  • Le persone con disabilità che necessitano di passare a un’auto elettrica o ibrida per via di restrizioni alla circolazione potrebbero perdere l’agevolazione IVA al 4%.
  • È auspicabile un intervento legislativo che renda la normativa più inclusiva e tuteli il diritto alla mobilità delle persone con disabilità.

Suggerimenti:

  • Per rimanere aggiornati su eventuali evoluzioni normative, si consiglia di consultare i siti web del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dell’Agenzia delle Entrate.
  • Le associazioni di categoria possono fornire supporto e informazioni specifiche per le persone con disabilità.

Per approfondire:

Quali auto acquistare nel 2024 per ottenere l’iva agevolata al 4%?